BRASOV E DINTORNI

 La citta vecchia

Brasov è attestata nei documenti sin dall’anno 1235 sotto il nome di Corona, in seguito Barasu – 1252 e anche Brasov nel 1288. Questa è stata la più importante città della Transilvania medioevale, essendo il più grande centro economico dei secoli XIV-XVII.
In conformità al più antico atto degli Archivi dello Stato di Brasov dell’anno 1353 – Il Privilegio di base della città di Brasov – l’attività commerciale di questa zona era fiorente, e la città era famosa per la qualità delle merci, ma soprattutto per le armi che erano prodotte qui.
Le forti gilde, formate da artigiani specializzati (orafi, tessitori, negozianti di stoffe, armatori, ferrai, ramai, stagnai ecc.), hanno fatto si che Brasov non rimanesse solo un punto del commercio di transito, ma che diventasse un fiorente centro artigianale e commerciale.
La costruzione delle mura della città è stata realizzata in conformità agli standard di qualità del tempo, con bastioni, torri di difesa e depositi. In città vi erano innumerevoli botteghe, negozi, locande, chiese, ospedali e mercati. Brasov di quei tempi era un esempio d’organizzazione e sfruttamento delle risorse esistenti.

TRADIZIONE RUMENA